La Sardegna più vera, immersi nella natura e in una cultura millenaria

La parte meridionale della Sardegna non ha nulla da invidiare alle rinomate località del nord dell’isola, anzi! Il parco marino e le splendide spiagge di Villasimus sono un vero paradiso se ami lo snorkeling oltre alla vela. Quest’area della Sardegna, pur ottimamente servita, è l’ideale per chi cerca tranquillità e contatto con la natura grazie alla barca a vela. Anche nel mese di agosto non c’è mai ressa e si apprezza lo sciabordio dell’acqua sulla carena nel silenzio di una notte in rada. Ogni tanto ami sentire la sabbia scricchiolare sotto la pianta dei piedi? Sarà sufficiente raggiungere con il tender in dotazione la battigia di spiagge meravigliose, quali il Giunco, Punta Molentis o Sa Ruxi, dominata dalle dune alle sue spalle. E poi di nuovo libero, senza problemi di auto e posteggi, sulla tua barca vela con la quale bordeggerai tra l’Isola dei Cavoli e Capo Carbonara per far rotta su Cagliari.

A ovest del capoluogo sardo si trovano altri luoghi magici, che raggiunti con la barca a vela risulteranno ancora più speciali. Pensiamo alla spiaggia di Chia e Capo Spartivento prima di raggiungere Capo Teulada e le sue dune. Si tratta di un luogo unico, privo di insediamenti umani perché zona militare, ma transitabile nei mesi estivi. Di notte potrai vedere le stelle come da nessun’altra parte, poiché è completamente assente ogni forma di inquinamento luminoso. Risalendo la costa, la spiaggia di Porto Pino è tanto bella quanto poco conosciuta, sabbia bianchissima e acqua trasparente, vale una sosta! Infine una tappa imperdibile consigliata da noi di Sailsquare l’isola di San Pietro e le sue rocce selvagge e la splendida Carloforte.

These are the last sailors that have travelled in Southern Sardinia.
top